Polimero flexo ad acqua: Qualità HD, stop ai solventi

Polimero flexo ad acqua: Qualità HD, stop ai solventi
Compatibile con inchiostri base acqua e solvente, velocità di produzione e lastre subito pronte all’uso, eliminazione dei solventi di sviluppo e dei relativi costi di smaltimento, facilità di montaggio e posizionamento, minori fermo-macchina per la pulizia del cliché in stampa. Questi sono solo alcuni dei vantaggi di Aquaflex.


Dalla sua introduzione nel mercato europeo qualche anno fa, Aquaflex ha dimostrato che, per ottenere la qualità in stampa, non è obbligatorio utilizzare lastre a solvente.

I vantaggi di Aquaflex sono molteplici:

  • –    velocità di produzione (40 minuti per una lastra pronta all’uso!)
  • –    densità di colore paragonabili alla Rotocalco: sfumature più nitide. L’ingrossamento punto del 1%  è compreso tra 3 e 5% per l’imballaggio flessibile
  • –    elasticità nel montaggio e facilità di posizionamento
  • –    ottima trasferibilità dell’inchiostro e minori fermo-macchina dovuti alla pulizia del cliché.
  • –     utilizzabile con qualsiasi tipo di inchiostro: solvente, acqua o UV
  • –    Nessun rigonfiamento. Stabilità della lastra. Lunghissime tirature.
  • –    Eliminazione del solvente e dei costi correlati

Ma andiamo per ordine e snocciolliamo ogni punto per analizzare analizzare i vantaggi di Aquaflex:

VELOCITA’ DI PRODUZIONE

Il primo grande vantaggio delle lastre Aquaflex è la velocità di produzione: In caso di un’urgente sostituzione di un set di lastre, un service può evitare al cliente eventuali fermo-macchina producendo lastre digitali ad acqua in 40 minuti mentre, nello stesso arco di tempo, i clichés a solvente sono solo al termine del lavaggio.
Se paragoniamo Aquaflex con qualsiasi lastra a solvente, i vantaggi sono lampanti:  il processo di una lastra Aquaflex Optima con spessore 1.14 richiede 8-10 minuti di esposizione, 8-10 minuti di lavaggio, 10 minuti di essiccazione. Aquaflex è pronta per la stampa in 40 minuti…  contro le oltre due ore dei fotopolimeri a solvente!

DENSITA’ DI COLORE PARAGONABILI ALLA STAMPA ROTOCALCO

La forza del colore è la principale problematica che impedisce alla flessografia di prendere parte del mercato rotocalco. Con Aquaflex, invece, si raggiungono densità paragonabili a quelle della Roto senza la necessità di produrre più lastre per lo stesso lavoro, snellendo così il lavoro di prestampa.
Fattore ancora più importante:  molte problematiche riscontrate comunemente  in stampa con retinature spinte, con Aquaflex non si presentano. Normalmente le lastre processate a solvente stampano immagini che risultano sbiadite e possono portare problematiche di allargamento del punto nelle alte luci. In molte lastre concorrenti i puntini stampati dell’1% possono evidenziare risultati compresi tra il 7 e l’11% e possono anche soffrire di riempimento e quindi sporcare la stampa nei mezzi toni.
Aquaflex Optima invece ha un’ottima densità di colore, quindi sfumature più nitide e l’ingrossamento punto del 1% è, ad oggi, compreso tra 3 e 5% nell’imballaggio flessibile.

TRASFERIBILITA’ DELL’INCHIOSTRO
MINORI  FERMO-MACCHINA

Optima ha un’ottima trasferibilità dell’inchiostro, scarica molto bene il colore e permette di ridurre al minimo, se non eliminare completamente, i fermo-macchina dovuti alla pulizia del cliché.

FACILITA’ DI MONTAGGIO, POSIZIONAMENTO E REGISTRO

Ma non è tutto! Le lastre a solvente tendono a rinvenire e staccarsi dal biadesivo, costringendo gli stampatori ad utilizzare colle sigillanti. Oltretutto, a causa della poca elasticità le lastre possono avere problematiche di posizionamento. Optima rimane sul biadesivo senza che i bordi rinvengano ed entrambi, posizionamento e registro, risultano enormemente migliorati.

LUNGHISSIME TIRATURE E ADATTA A TUTTI I TIPI DI INCHIOSTRO

Un ulteriore vantaggio riscontrato da diversi stampatori è che con Aquaflex non è più necessario aggiustare le pressioni. Il cliché dura molto di più, non rigonfia e permette lunghissime tirature ed è adatto a tutti i tipi di inchiostri: acqua, solvente e UV.

ELIMINAZIONE DEI SOLVENTI: Aquaflex è amica dell’ambiente

L’impatto a breve e lungo termine sull’ambiente e sulle aziende stesse è innegabile: una produzione molto più veloce e l’eliminazione dei solventi e dei costi ad esso correlati. Quindi stop allo smaltimento, alla necessità di aspirazioni forzate , ai ripetuti controlli medici dovuti all’utilizzo di percloro o nafta vietata in molti paesi europei. Con l’efficiente filtro-ceramico l’acqua utilizzata per la produzione delle lastre Aquaflex  può addirittura essere riutilizzata!

AQUAFLEX, LA SOLUZIONE PER SERVICE E STAMPATORI !

Aquaflex è la soluzione ideale per i service che desiderano passare ad una produzione più veloce, più vicina alle esigenze degli stampatori e amica dell’ambiente.

Finalmente una lastra flexo processabile ad acqua in grado di sfidare con successo le lastre concorrenti a solvente!

LA TUA AZIENDA:*
E-MAIL:*
Cosa stampate (etichette, tovaglioli, film flessibile...) e che inchiostri usate (base acqua, solvente, UV)?
Quale lastra state utilizzando? (Toray rosa, lastra solvente...):
Quale spessore e formato lastra state cercando?*
Word Verification: