C. Bottazzini,”Qualità, ripetibilità e riduzione dei costi”

Il suo motto è:
“Qualità, ripetibilità e riduzione dei costi”
Focus su Cristiano Bottazzini,
responsabile tecnico del reparto R&D di Ditom da diversi anni.

Cristiano Bottazzini lavora in Ditom dal 1994 e affianca gli stampatori in reparto per aumentare la qualità e a risolvere le problematiche legate ai cliché o alle variabili nella macchina da stampa. 

Cristiano ama le sfide e ciò che preferisce del suo lavoro è trovare soluzioni ai più svariati problemi e per fare questo, analizza causa e effetto ed è pronto a rimboccarsi le maniche  sporcandosi le mani, se serve.

Dopo qualche anno in Ditom, capisce che la sua vera passione è formare i responsabili e supportarli nella produzione di cliché perfetti.

Con il passare del tempo, si specializza quindi nella creazione di matrici per la stampa. In particolare, fotopolimeri tipografici, lastre flexo e cliché in magnesio per la stampa a caldo. 

Grazie alla sua esperienza sul campo con le lastre fotosensibili, Cristiano acquisisce preziose competenze  che gli consentono di risolvere con facilità le problematiche quotidiane degli stampatori.

Nel 2020 scrive il report “Le pellicole stanno scomparendo” dove affronta le problematiche della creazione dei cliché tramite pellicola e il tema del passaggio alle lastre digitali.

Come membro del comitato tecnico ATIF, l’Associazione Italiana Tecnica per la Flessografia, partecipa in qualità di relatore a diversi FlexoDay, giornate tecniche dedicate alla flessografia con lo scopo di fornire agli stampatori flexo gli strumenti necessari per raggiungere e mantenere elevati livelli di efficienza e controllo dei processi produttivi. Un obiettivo che condivide in pieno e che ama riassumere nel suo motto personale:

Qualità, ripetibilità
e riduzione dei costi

Per raggiungere questi risultati, utilizza strumenti elettronici che consentono di analizzare ogni variabile: dalle lineature e dai volumi degli anilox alla dimensione del punto stampato.

Affiancando i clienti in produzione ha modo di raccogliere immagini tridimensionali e di perfezionare le tecniche di analisi e “diagnosi” delle possibili cause dei cambi di volume. Si appassiona talmente che questa diventa una delle sue specializzazioni.

Riesce così a valutare la validità dei sistemi di pulizia studiando la soluzione più idonea per ottenere qualità e ripetibilità in stampa, senza lunghi e onerosi avviamenti macchina.

Nel 2021,  pubblica una guida per lo stampatore flexo: ” Sei stufo di impazzire ad ogni cambio colore?” con attenzione particolare alle difficoltà organizzative legate alla pulizia manuale delle parti macchina e alla lotta contro il tempo dei responsabili di produzione.

Nel 2022, esce invece un’altra guida per lo stampatore flexo “Esasperato per i lunghi avviamenti stampa?” nella quale spiega come ottenere stampe uniformi e costanti nel tempo.

Uno dei temi a cui tiene particolarmente è l’Incisione diretta Laser di matrici per la stampa di cui scrive alcuni articoli tecnici riguardanti la creazione del punto perfetto e affronta lo stesso tema durante uno dei Flexo Day  per Atif.

Se hai bisogno di supporto tecnico, contattaci subito.

Per ulteriori aggiornamenti e novità su Cristiano,  guarda il suo profilo su Linkedin

RICHIEDI LA GUIDA PER LO STAMPATORE FLEXO

"SEI STUFO DI IMPAZZIRE AD OGNI CAMBIO COLORE?"

Scopri come eliminare i 4 nemici che ostacolano la tua produzione e come avere vaschette, calamai e parti macchina subito pronti all’uso. Senza solventi nocivi né onerosi sistemi di aspirazione. Anche se devi attenerti alle normative restrittive del settore alimentare.

CLICCA QUI

richiedi maggiori dettagli

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

controllo e verifica delle celle anilox. Servizio di misurazione periodica del parco anilox dei clienti a domicilio